Tiramisù vegano

Sicuramente molti di voi sanno cos’è una dieta vegana! Purtroppo però pensate che i vegani debbano rinunciare a tantissime cose buonissime…effettivamente molte cose credevo non le avrei mai più mangiate, come ad esempio il tiramisù! Così cremoso e dolce, …invece poi ho scoperto che si può ricreare un tiramisù tutto vegano con semplicissimi ingredienti, e molti li abbiamo tutti i giorni sotto gli occhi!

Nella ricetta che vi propongo vi dico subito che se volete potete tranquillamente sostituire gli ingredienti come il latte di soia con un latte di riso o di avena, così pure per la panna montata, e il caffè con l’orzo o il cacao sciolto nel latte (per esempio per una festa per bambini).

Inoltre questo tiramisù può essere fatto da tutti perchè semplicissimo, ha meno calorie del tradizionale, e sono sicura che è adatto a chi vuole cambiare e uscire un po’ dai soliti schemi!

Iniziamo allora. Per questa ricetta abbiamo bisogno di:

-due pacchi  di fette biscottate

-caffè  zuccherato  (caffettiera da 6, allungato con latte a piacere)

-1 confezione di panna da montare vegana

-1 confezione, (due buste) di crema pasticcera (quella in polvere va benissimo, si deve unire solo il latte!)

-1 barretta di cioccolato fondente frullato o sciolto a bagnomaria

-cacao in polvere, quanto basta per spolverizzare il dolce alla fine

Per prima cosa montare la panna e metterla in frigo, preparare il caffè e zuccherarlo, metterlo in un recipiente.

Preparare la crema pasticcera e unire qualche cucchiaio di panna da montare, il resto vi servirà per decorare l’ultimo strato.

Stendere uno strato di crema pasticcera in una pirofila, bagnare le fette biscottate nel caffè e adagiarle sopra la crema. Andare avanti così a strati, quando siete a metà pirofila mettete il cioccolato fondente in scaglie a coprire, poi continuare con la crema e le fette  fino all’orlo della pirofila.

Come ultima decorazione se avete una siringa per dolci decorate con dei ciuffetti di panna se non ce l’avete viene bene anche stesa con una spatola e spolverizzata con il cacao. Mettete il dolce in frigo.

Fatto! se avete tempo fatelo il giorno prima di servirlo, si ammorbidisce ancora di più e prende più il sapore del caffè!

Ora cambiate idea sui vegani e gustatevi il vostro dolcino!

7 thoughts on “Tiramisù vegano”

  1. Io l’ho assaggiato…a dire il vero quello che manca nella foto è mio piccolo assaggino :)
    è davvero una delizia!!
    grazie Mary per aver condiviso la ricetta…quando lo rifai??? ;)

  2. mi sembra buonissimo…il problema è la crema pronta cui aggiungere il latte, i vegan non mangiano nemmeno quello ^^

  3. e anche nella crema pronta ci sono uova (liofilizzate o estratti)… non possiamo rinunciare al tiramisù!!! suggerimenti? :)

  4. Ciao Claudia,
    ho rifatto (la prima quando era uscito il post) una breve ricerca, questi sono gli ingredienti di una crema pasticcera in polvere da banco del supermercato:
    - Zucchero.
    - Amido modificato.
    - Gelificante: arginato di sodio.
    - Aromi.
    - Stabilizzanti: E516 (calcium sulphate) – E450 (difosfati)
    - Coloranti: Annatto – Curcumina.

    Non posso dire che sia un concentrato di prodotti naturali e sani ma niente uova, niente lattosio e derivati animali!
    In ogni caso credo che si possa ovviare preparando una crema a base di olio di mandorle dolci, malto di mais, amido di mais e latte vegetale fai da te. Devo postarla da un po’!!! Prometto che a brevissimo lo faccio :-)

  5. elisa: per piacere condividi la ricetta per la crema pasticcera vegana fatta in casa. io non vivo in italia e non la riesco a trovare nel supermercato e ho una stra-voglia di tiramisù!
    grazie

Leave a Reply