Fiori di Bach per bambini che fanno i capricci

Fiori di Bach per bambini che fanno i capricci
DOMANDA:
Buonasera avrei bisogno di un aiuto per il mio bimbo di 3 anni che ha ancora un attaccamento molto forte a me. Se non ci sono sta con tutti, se io ci sono non vuole stare con nessun altro, nemmeno col papà, per qualsiasi cosa dal lavare i denti a mettere il pigiama e così via vuole solo me. Arriva al punto di non accettare nemmeno il bicchiere di acqua dal papà perché vuole che sia io a passarglielo. Questo crea dei problemi nella quotidianità per me, che spesso non posso nemmeno andare in bagno senza che lui mi segua e sopratutto crea enormi problemi con la scuola materna che ha iniziato quest’anno. La prima cosa che mi chiede la mattina appena sveglio è cosa facciamo oggi. Quando gli dico si va all’asilo si mette a piangere. Una volta arrivati con fatica all’asilo mi si attacca alle gambe e le maestre lo devono staccare di forza per permettermi di andar via. Poi però mi dicono che nel giro di 5 massimo 10 minuti il piccolo si calma e partecipa tranquillo alle attività. A scuola mi descrivono che è vivace, fisico nel gioco ma senza fare male e comunque abbastanza rispettoso delle regole. Il bambino a casa è molto ostinato e permaloso, è una lotta per tutto, lavarsi, vestirsi, ecc. È capriccioso, per ogni no è una scenata, scenata che a volte sfocia in una specie di crisi isterica che dura anche mezz’ora, dove urla, piange e scalcia, che è impossibile da placare, dobbiamo semplicemente aspettare che come è iniziata finisca. Il piccolo alterna periodi di regolarità a periodi di stitichezza e nonostante i tre anni non riesce ancora a dormire una notte intera senza risvegli. Il pomeriggio ha ancora un forte bisogno del riposino, dorme di solito circa 3 ore. I pomeriggi che per qualche motivo dorme poco ci regalano notti da incubo. Ha un sonno notturno agitato, con continui movimenti delle gambe e spesso si lamenta. La ringrazio di cuore se potrà aiutarci consigliandoci i fiori più indicati per lui.
Grazie
M.

RISPOSTA:

Buongiorno M.,

quella che lei descrive è una situazione che accomuna molti bimbi dell’età di 3 anni. Si parla dei terribili 3 anni, che a volte seguono i terribili due e in qualche caso precedono i terribili quattro.

A volte questo atteggiamento è la conseguenza di un cambiamento, o della necessità di maggiori attenzioni da parte del bimbo, che spesso è disposto anche ad “accontentarsi” di attenzioni “negative” (la sgridata o l’arrabbiatura di mamma) purché ci siano.

I Fiori di Bach possono aiutare a ritrovare un equilibrio, a ridare serenità e ad alleviare queste modalità di richiesta  di attenzioni. Il grande vantaggio dei Fiori di Bach è che non è necessario conoscere le ragioni profonde di alcuni stati emotivi, ma è sufficiente conoscere quali essi siano e con che modalità e in quali momenti si manifestino.

In questo caso potrebbero aiutare:

  • Chicory: è il fiore principale in caso di capricci, bisogno di attenzione, necessità di forte e stretta vicinanza con una o poche persone. È il fiore a cui si deve pensare quando, allontanatosi il genitore oggetto del capriccio, il bimbo si riprende e gioca sereno.
  • Holly: in questo caso Holly è indicato per i capricci che sfociano in accessi di rabbia, in reazioni violente come le scenate isteriche
  • Cherry Plum: se si ha la sensazione che il bimbo perda letteralmente il controllo sia nel momento dei capricci sia in altre occasioni. A volte Holly e Cherry Plum vengono affiancati per potenziare le rispettive potenzialità.
  • Oak: il sonno agitato, accompagnato dal movimento delle gambe se il bambino non dorme di pomeriggio può essere una manifestazione di eccesso di stanchezza unita ad una incapacità di “fermarsi” che si manifesta nel momento del sonno. In questi casi non si dorme bene e questo non fa che peggiorare la situazione, perché svegliandosi stanchi si tende ad essere più nervosi e ad avere meno capacità di fermarsi e riposare. Oak è il fiore per chi anche se allo stremo delle forze non riesce a fermarsi e a riposare.
  • Walnut: il fiore del cambiamento. Il bimbo ha iniziato quest’anno la scuola materna, ed è possibile che questo cambiamento lo stia preoccupando, turbando e magari che in fondo, soprattutto all’inizio, non gradisca tutte le novità che si trova ad affrontare (le maestre, i compagni, le attività, magari anche gli orari, l’alimentazione, …). A volte anche la percezione di crescere, di entrare in una nuova fase di crescita viene vissuta con disagio, con rifiuto. Capita a volte che ai bambini crescere non piaccia. In tutti questi casi può essere utile Walnut.

Per scoprire come prepararli e come assumerli:

Come preparare la boccetta dei Fiori di Bach per i bambini

Un saluto cordiale

Elisa Cerruti

Rimedi naturali per punti neri

rimedi naturali per punti neri
DOMANDA:
Salve, in giro ho letto che con scrub, e detergenza quotidiana i punti neri sul viso possono ridursi. Io ho risolto il problema dei brufoli ma non quello dei punti neri. E’ davvero possibile eliminarli definitivamente con la cosmesi naturale? Se sì, in che modo?
Rosa

RISPOSTA:

Buongiorno Rosa,

 

I punti neri, ovvero i comedoni, sono dilatazioni follicolari ostruite da lamine cornee in cui vanno a depositarsi diverse sostanze tra cui grassi e flora batterica anaerobica.

I comedoni sono considerati una forma di acne vulgaris che è causata da un grande quantità di fattori tra cui un’eccessiva produzione di sebo, da un’eccessiva desquamazione dell’epitelio follicolare, da infiammazione e da presenza di batteri.

Uno dei rimedi esterni più comuni per i comedoni è il tea tree oil, l’olio di Melaleuca. La semplice applicazione locale di piccole quantità di olio attraverso un cotton fioc o una garza sterile dopo una buona detersione può dare ottimi risultati.

Un altro ottimo alleato può essere costituito dai Sali di Schüssler. Tra i sali che possono aiutare, sia in crema per uso locale, sia in compresse per via orale:
– n.9 Natrium phosphoricum come trattamento di base
– n.3 Ferrum phosphoricum in caso di infiammazione del comedone

Anche i Fiori di Bach possono essere di aiuto. Ad esempio Crab Apple, il fiore che aiuta in tutti i casi in cui si senta necessità di purificazione e depurazione profonda. Anche in questo caso il fiore può essere usato per via esterna, ad esempio aggiunto ai normali prodotti per la detersione che già usa, e per via interna.

Ricordo che questi rimedi possono essere usati insieme e unitamente ad altri trattamenti, sempre previa consulto medico.

È anche possibile realizzare una crema miscelando in vasetto sterile 1 parte di n.9 Natrium phosphoricum crema, 1 parte di n.3 Ferrum phosphoricum crema, qualche goccia di tea tree oil e 4 gocce di Crab Apple. Miscelare bene il tutto con un cucchiaino sterilizzato in acqua bollente e applicare sulle zone da trattare usando una garza sterile. Il composto si conserva, ben chiuso, per qualche giorno in frigorifero.

Infine, ma non ultimo, l’alimentazione è un fattore determinante per il trattamento dell’acne. Numerosi studi hanno dimostrato come la riduzione di zuccheri e proteine animali, in un regime dietetico bilanciato sotto il controllo di un nutrizionista, abbiano consentito di ottenere ottimi risultati.

Un saluto cordiale

Elisa Cerruti

Fiori di Bach per la scelta della scuola superiore

DOMANDA:
Buonasera. Mia figlia quest’anno frequentera’ la terza media e dovrà quindi sostenere il tanto temuto esame. Inoltre dovrà anche scegliere come proseguire negli studi. E’ una ragazzina molto sensibile ed insicura. Facilmente si scoraggia e ha bisogno continuamente di essere incentivata. Vorrei proprio aiutarla ad avere più sicurezza in se stessa e ha trovare un suo equilibrio.
Grazie!
Giovanna

RISPOSTA:

Buongiorno Giovanna, è davvero un passaggio delicato e i Fiori possono accompagnarlo con dolcezza!

In questo caso potrei suggerire per sua figlia:

Walnut: è il fiore del cambiamento, è aiuta ogni volta che si debba affrontare un piccolo o grande passaggio durante la vita. Su questo sito abbiamo scritto alcuni post di approfondimento su Walnut.

Mimulus: per le persone sensibili. Spesso una spiccata sensibilità rende vulnerabili e ci fa sentire “nudi” di fronte ad alcuni avvenimenti. Mimulus aiuta a continuare a percepire senza venire feriti, ad affrontare anche ciò che ci spaventa con razionalità e coraggio.

Wild Oat: per la tipica insicurezza dell’adolescenza, in cui grandi ambizioni e speranze a volte rendono difficile scegliere il percorso e capire quale sia la strada che davvero vogliamo seguire.

Larch: per l’insicurezza nelle proprie capacità. A volte compare unitamente a quella di Wild Oat, da un lato la voglia di fare grandi cose dall’altro la paura di non esserne capaci.

Gentian: per la facilità a scoraggiarsi.

Questo per iniziare da subito a sostenerla, se lo desidera mi faccia sapere come procede.

Elisa Cerruti

Fiori di Bach per aggressività e nervosismo nei bambini

DOMANDA:
Il mio bimbo di 2 anni in agosto non dorme piu di 3 ore s notte è nervoso e inixis a dare schiaffi calci.tutto da quando ho iniziato a lavorare tutto il giorno..non residto piu ….
Simona

RISPOSTA:

Buongiorno Simona, ogni cambiamento di abitudine è delicato ed è particolarmente percepito dai bimbi. Ciascuno poi elabora e risponde in modo differente, ecco perché è importante ai fini della scelta dei fiori, conoscere non solo la situazione oggettiva ma anche e soprattutto il quadro di comportamenti, attitudini ed emozioni che accompagnano gli eventi. In questo caso specifico il cambiamento ha sollecitato nel bimbo aggressività, ansia e nervosismo che sta manifestando con insonnia e con un insieme di comportamenti.

Quali Fiori di Bach per aggressività e nervosismo nei bambini

I Fiori di Bach per aggressività e nervosismo nei bambini che possono contribuire  ad alleviare i disagi dovuti ai cambiamenti nel ménage familiare, quelli relativi al sonno. In questo caso potrei suggerire per il bimbo:

Walnut: aiuta in caso di cambiamento, è un fiore particolarmente utile in tutte le fasi di crescita dei bimbi che sono un susseguirsi di conquiste e mutamenti. Consiglio di tenere la boccetta del rimedio puro sempre pronta in casa da usare anche da solo all’occorrenza usando il metodo del bicchiere.

Holly e Cherry Plum: per l’atteggiamento collerico che sfocia in accessi di aggressività come calci e schiaffi. Holly aiuta a superare la gelosia e la rabbia dovuta all’allontanamento della mamma, mentre Cherry Plum è utile ogni volta in cui si ha paura di perdere il controllo oppure lo si perde per davvero.

Chicory: se gli accessi d’ira sono causati dalla possessività nei confronti della mamma

Star of Bethlehem: se il bimbo ha avvertito il nuovo ménage familiare come un evento traumatico Mamma e bimbo sono una coppia estremamente legata e in simbiosi, per questo consiglio anche alla mamma di accompagnare il percorso con i fiori del piccolo assumendoli lei stessa. In questo caso per lei potrebbero essere utili:

Sweet Chestnut: per la sensazione di non farcela più, per lo sfinimento e la percezione di essere allo stremo

Pine: se il fatto di lavorare tutto il giorno induce un senso di colpa

Red Chestnut: è uno dei fiori più utili per i genitori, in quanto aiuta in tutti i casi in cui si sia preoccupati per la salute dei propri figli o in generale dei propri cari.

Olive: in caso di stanchezza dovuta alle notti insonni.

Auguri,

Elisa Cerruti

Sonno disturbato a tre anni

DOMANDA:

 

Il mio bambino ha tre anni. E’ bravo ed affettuoso ma anche molto vivace. Il pomeriggio fa sempre il suo riposino di circa due ore. Abbiamo un problemino pero’ per la notte. Non ha un sonno profondo e tranquillo. E’ sempre agitato. Non vuole dormire da solo nella sua cameretta e ha bisogno sempre di rassicurarsi che ci sia con lui o la mamma o il papa’. Questa situazione va avanti ormai da un po’ di tempo e sinceramente siamo in po’ stanchi. Può esserci un aiuto con i fiori di Bach? Grazie mille.

Giovanna

RISPOSTA:

Buongiorno Giovanna,
il sonno rappresenta uno degli aspetti più delicati nei bimbi. Da un lato l’abbandonarsi alla nanna, dall’altro il buio e l’essere solo, sono aspetti che possono generare ansie e paure a volte difficili, ma non impossibili, da dissipare.

I Fiori di Bach possono dare un aiuto, sono particolarmente delicati, non danno dipendenza e i bimbi reagiscono molto bene. L’alcol contenuto sia nei contagocce puri sia nelle boccette preparate con le miscele è molto poco e può essere facilmente fatto evaporare usando un po’ di acqua calda fatta poi raffreddare. Esistono poi le boccette per bambini che non contengono alcol e che quindi vanno tenuti in frigo per essere conservati.

In questo caso potrei suggerire per il bimbo:

Aspen: il fiore per le paure vaghe, suscitate da qualcosa di sconosciuto. Il bimbo ha spesso paura ma non è chiaro quale sia il motivo, né lui riesce a spiegarlo. Spesso nei bimbi piccoli la paura che succeda qualcosa di terribile, ma indefinibile, se i genitori vanno via.

Mimulus: è il fiore per le paure conosciute, come la paura del buio o dei mostri sotto il letto. È anche il fiore che aiuta in caso di sonno disturbato e risvegli improvvisi con pianti sconsolati dovuti a paure.

Heather: è il fiore per i bimbi che hanno la tendenza a voler sempre vicino qualcuno quando non stanno bene o hanno qualcosa che non va. A differenza dei bimbi Chicory, che invece sono sempre “mammoni” e tendono a cercare di essere sempre al centro dell’attenzione i bimbi Heather  manifestano il bisogno estremo di vicinanza solo nei momenti difficili. Il rimedio non ha la funzione di bloccare la naturale ricerca del conforto genitoriale, ma quello di consentire nel bimbo un armonico sviluppo delle proprie risorse interiori utili per affrontare i momenti difficili.

Star of Bethlehem: è il fiore che aiuta a guarire i traumi antichi o recenti. Questo fiore potrebbe essere utile se il bimbo avesse vissuto un trauma all’origine del proprio stato di agitazione. Ad esempio il risveglio in piena notte, al buio, in seguito a un incubo.

Normalmente suggerisco anche qualche fiore utile per i genitori. Per i genitori potrebbero essere di aiuto:

Red Chestnut: è uno dei fiori più utili per i genitori, in quanto aiuta in tutti i casi in cui si sia preoccupati per la salute dei propri figli o in generale dei propri cari.

Olive: in caso di stanchezza dovuta alle notti insonni.

Auguri di cuore,

Elisa Cerruti