Contro La Forfora La Polvere di Neem

Premium Bridal Ubtandi di Henna Sooq

Se soffrite di forfora, o avete problemi di igiene del cuoio capelluto vi suggerisco di provare la polvere di neem.

Si ottiene dalle foglie della pianta omonima. E’ un disinfettante, elimina le untuosità, tiene lontani i pidocchi (in agricoltura biologica viene usato l’olio unitamente alla polvere per tenere lontani i parassiti), favorisce la circolazione e rimuove a fondo le impurità.

Potete usarlo anche per la pelle e in questo caso riduce l’oleosità, nutre la pelle mantenendola morbida. Rende la pelle bianca e toglie macchie e impurità, migliora il colorito e favorisce la circolazione.

E’ bene usarlo una volta alla settimana per i capelli, ed evitare di lavarli troppo di frequente e con prodotti aggressivi. Per la pelle del viso invece potete usarlo a giorni alterni.

Si usa miscelando la polvere con poca acqua tiepida fino ad ottenere un composto fluido della consistenza delle maschere per il viso. Se volete potenziarne l’effetto potete aggiungere qualche goccia di olio di neem.

Va tenuto in posa circa un’ora. Quindi sciacquato con abbondante acqua tiepida. Evitate l’uso di detergenti dopo il trattamento.

Photo credits: Premium Bridal Ubtandi di Henna Sooq

Scrub Fai Da Te Mais E Oli Vegetali

Polenta Di MGF/Lady Disdain

Non buttate via la farina di mais camolata! Fatene uno scrub facile facile, che non inquina, è sano e a costo zero.

Adesso che inizia la primavera quanti di noi hanno in casa della farina di mais, quella comune che si usa per fare la polenta, che sta invecchiando, che sappiamo non passerà l’estate e che magari ha già qualche camoletta (le famigerate farfalline alimentari!)

Non buttatela via! Fate uno scrub per la pelle miscelandola con olio di semi di girasole, oppure olio di mandorle dolci, oppure olio extra vergine di oliva.

Il rapporto è in media 2:1. Per 2 parti di farina di mais una parte di olio. Miscelate aggiungendo piano piano l’olio. Dovrebbe venire un composto consistente facile da tenete in mano e spalmare sulla pelle.

Potete aggiungere anche altri oli quali l’olio di neem, che disinfetta e depura la pelle, l’olio di argan, che la rende elastica, oppure dell’olio di calendula se avete una pelle delicata e che tende ad infiammarsi.

E se volete unite anche 2-3 gocce di o.e. di menta, che aiuta a disinfettare la pelle, ottimo soprattutto se avete molti peli incarniti e se è estate perchè contiene mentolo che ha uno spiccato effetto rinfrescante (attenzione alle parti più delicate). Oppure qualche goccia di o.e. di lavanda.

E’ un’ottima alternativa allo scrub allo zucchero e non contiene parabeni e altre sostanze pericolose, come coloranti e additivi vari che sono ammessi nei cosmetici.

Photo credits: Polenta Di MGF/Lady Disdain

Scrub Zucchero e Oli Vegetali Fai Da Te

E’ finalmente arrivato il caldo, è ora di indossare il più bel bikini e tuffarsi in acqua dopo un bel bagno di sole! E’ ora di liberare la pelle dalle cellule morte e aiutarla a respirare e godersi aria fresca e sole in modo naturale, economico e sano.

Oggi vi racconto come preparo il mio scrub per una pelle bella e morbida. Se praticato regolarmente ridurrete anche i fastidiosi peli sotto pelle e preparete il derma alla depilazione. La ricetta che vi presento in particolare è indicata per pelli secche e tendenti alle irritazioni. Potete applicarlo su tutto il corpo perchè è molto delicato. Quello che avanza potete conservarlo per alcune settimane in un barattolo di vetro in un luogo fresco e asciutto oppure in frigo se fa molto caldo.

Ingredienti:

Amalgamate il tutto con un cucchiaino d’acciaio. Stendete con un delicato massaggio circolare insistendo sulle zone critiche: gomiti, ginocchia, talloni, etc.

Sciacquate con abbondante acqua tiepida senza usare saponi, tamponate l’eccesso di acqua e di olio con una salvietta di cotone. Se avete alcune zone particolarmente secche o cheratinose potete lasciare in posa qualche minuto prima di sciacquare.

Se invece avete in casa della farina di mais per polenta, magari un po’ invecchiata di cui non sapete che fare, potete preparare lo scrub alla farina di mais  e oli vegetali.

Photo credits: Zucchero by GluGluMiTo