Torta cocco, carote e cioccolato

Buon giorno a tutti, ecco a voi una ricetta favolosa presa in prestito da una ragazza con una creatività a dir poco stupefacente!

Le ho chiesto se potevo diffonderla anche a voi perchè non si può proprio non averla  e dopo che l’avrete assaggiata, capirete il perchè…

E’ un dolce fatto con le carote e il cocco, dal sapore fantastico, provare per credere.

Gli ingredienti per 6/8 persone sono:

200 g  farina 00 bio (oppure 100g farina  00 + 100g farina di kamut )
150 g di carote
150 g di cocco grattuggiato
130 g di zucchero di canna
110 g di margarina
1/2 bustina di lievito vanigliato
170 g di latte di soia
3 cucchiai di fecola di patate miscelati con 6 cucchiai d’acqua
1 cucchiaino di curcuma per renderla più giallina (facoltativo)

200 g di cioccolato fondente ( per glassare)

Procedo nella preparazione frullando le carote, pulite precedentemente e mettendole da parte. A questo punto accendo il forno a 170°.

Unisco lo zucchero e la margarina, la farina, le carote, il cocco,la fecola e la curcuma che serve a dare un colore più intenso all’impasto.

Aggiungo il latte e verso in una teglia di media grandezza, inforno per 25 minuti.

Mentre la torta è in forno preparo la glassa di cioccolato fondente mettendo una tazzina d’acqua in un pentolino, un cucchiaio di zucchero di canna e il cioccolato a pezzi, poi un tocchetto di margarina, aspetto che si sciolga tutto mescolando a fiamma bassa.

Quando la torta è cotta la sforno e la lascio raffreddare, poi la giro su un vassoio e la ricopro con la glassa. Mentre il cioccolato è ancora caldo sulla torta, quindi subito dopo averla ricoperta, dò una spolverata di cocco per dare un po’ di luce al dolce.

L’ hanno assaggiata in moltissimi miei amici e tutti mi hanno chiesto la ricetta, quindi la dedico a tutti loro…

…e ovviamente  in primis a SuzanneVegan, che l’ha creata, grazie Susan!

Pasta al forno vegana

Eccoci puntuali all’incontro culinario! Questa volta prepareremo la  pasta al forno vegana.

Una prelibatezza, una bontà assoluta che non potete non provare! Perchè  è semplicissima da fare e il risultato è certo, e poi è pratica perchè potete farla e congelarla, capita a volte di avere un ospite a sorpresa…facile e velocissima: un successo garantito.

Ecco gli ingredienti per 6 persone:

  • Per il ragù potete usare la ricetta della pasta al ragù vegano usando le stesse dosi
  • Per la besciamella:
    • latte di soia 1 lt
    • farina 100 gr
    • margarina 50 gr
    • sale marino integrale 1 cucchiaino da caffè
  • pasta grossa tipo paccheri 500 gr
  • formaggio vegano 100 gr: si tratta di un preparato molto simile al formaggio, prodotto con farina, oli e grassi vegetali, lievito, burro di noci, fibra di grano (senza glutine). La particolarità è che è saporito e fonde come il formaggio di latte vaccino. Si può trovare  anche in Italia ma solo su  internet,  sul sito  Vegusto.
  • affettato vegano 100 gr: anche questa è un’ottima alternativa ai comuni affettati, non contiene i pericolosi nitriti ed è cruelty free. Viene preparato con l’amido di frumento. Lo si può trovare facilmente nelle biobotteghe della vostra città.

Preparate il sugo seguendo la ricetta della pasta al ragù vegano.

Preparate la besciamella con il procedimento con cui siete abituati, nel frattempo fate cuocere e scolate la pasta.

A questo punto, con tutti gli ingredienti pronti e ancora caldi, prendete una teglia grande e mettete metà dose di besciamella, metà dose di sugo e la pasta.

Mescolate bene il rimanente sugo e la besciamella, aggiungete il prosciutto e il formaggio vegani, terminate con  una manciata di pan grattato, solo una spolverata, giusto per renderla un po’ croccante.

Mettete in forno a 150° per circa tre quarti d’ora, vi consiglio di coprirla con un foglio di stagnola per il primo quarto d’ora di cottura per non bruciarla sopra.

Se invece vi volete portare avanti per una cena con amici potete farla prima e congelarla.

Semplice no? Vi garantisco il risultato, l’ho provato tante volte ed è sempre venuto un successone.

Questa ricetta è adattabile anche se volete fare le lasagne al forno, stesso procedimento ma sostituite la pasta con le lasagne.

Beh non resta altro che provare, buon appetito!

Pasta al ragù…vegano

Continuiamo a scoprire piatti vegani, oggi con un classico ma di grand’effetto per gli occhi e il palato!

Il ragù vegano! Sembra scontato…ma io ci ho pensato  solo di recente che si poteva fare in poche e semplicissime mosse. L’alternativa alla carne sarà il seitan, ha la consistenza simile alla carne ma è fatto con farina integrale e si può reperire nelle Bio-botteghe sparse un po’ ovunque oppure nei supermercati (banco frigo).

E’ un piatto veloce ma saporito, basta veramente pochissimo tempo per farlo, riesce sempre e  soprattutto anche se il frigo è semivuoto si può fare…(a volte capita…!).

Gli ingredienti per 4 persone per questa ricetta sono:

60 g. di olio extra vergine d’oliva

una cipolla

un gambo di sedano

una carota

200 g di seitan

una scatola di polpa di pomodoro (se preferite una bottiglia di polpa di pomodoro)

sale

origano (facoltativo)

Per iniziare mettete l’olio in una pentola o meglio ancora nel robot da cucina (…se avete quello che cuoce gli ingredienti), unite la cipolla tritata, la carota e il sedano e fate rosolare 3 minuti.

Frullate il seitan e unitelo al soffritto per un altro minuto.

Unite la polpa e salate,o aggiungete 2 dadi,  aggiungete l’origano (e/o basilico) e fate cuocere senza coperchio per 25/30 minuti.

Voilà! Preparate la pasta (meglio spaghetti) e conditela con questo sughetto, facile, economico e buonissimo!!

Provatelo e mi darete ragione!! …Buon appetito!

Vellutata di zucca e carote

vellutata zucca carote

All’insegna della semplicità, ma gustosa e veloce! La vellutata di zucca e carote è pronta in 10 minuti in pentola a pressione. È una crema preparata con zucca, carote, sedano e altri ingredienti ottimi in caso di convalescenza, dieta e ogni volta sia necessario reintegrare sali minerali e vitamine essenziali.

Grazie alla velocità di cottura mantiene tutti i principi nutritivi e curativi della zucca e della carota.

 

Vellutata di zucca e carote dosi per 4 persone:

  • 500 gr zucca gialla
  • 500 gr carote
  • 1 patata grande (a piacere, può anche non essere usata)
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • rosmarino 1 rametto
  • salvia 2 foglie
  • sedano mezzo gambo
  • 2 prese di sale marino integrale grosso

Per guarnire:

  • olio extra vergine d’oliva
  • germe di grano
  • OPPURE lievito in scaglie

Preparazione della vellutata di zucca e carote

Mettete tutti gli ingredienti mondati e tagliati grossolanamente in una pentola a pressione, coprite con acqua.
Contate 10 minuti da quanto la valvola inizia a fischiare.
Togliete la pentola dal fuoco e scaricate il vapore. Frullate il tutto…predisponete per servire in zuppiera, nei piatti o direttamente dalla pentola…(noi donne moderne!!!)
Guarnite con gli ingredienti che preferite…

Se invece volete usarla come base per una zuppa di cereali integrali basterà dimezzare le dosi e usare la stessa quantità d’acqua. A fine cottura aprite la pentola, frullate e aggiungete la dose di cereali integrali (1 abbondante manciata per persona + 1, in questo caso 5) aggiungete dell’acqua se necessario, mescolate e richiudete la pentola. Cuocete per altri 10 minuti “dal fischio”. Io preferisco sempre usare cereali integrali, sono carboidrati complessi migliori da un punto di vista nutritivo perché più ricchi in vitamine e sali minerali e preferibili per numerosi un regimi dietetici.

Perché la vellutata di zucca e carote fa bene

Gli ingredienti di questa ricetta di vellutata di zucca e carote ha proprietà ricostituenti, rimineralizzanti, espettoranti, antibatteriche ed antibiotiche.

Zucca e carote sono ottimi integratori naturali di vitamine e sali minerali, particolarmente utili in caso di convalescenza o nei periodi di stanchezza.

La cipolla cotta ha proprietà depurative, mentre l’aglio è il miglior antibatterico naturale conosciuto.

Rosmarino e salvia contengono oli essenziali utili in caso di stanchezza e anemia.