Formazione Reiki

Sia il Reiki tradizionale Giapponese, sia il Reiki Occidentale hanno tre livelli di formazione, Primo, Secondo e Terzo Master/Maestro, di apprendimento che forniscono differenti abilità e possibilità di trattamenti.

Ogni persona è in grado di praticare Reiki e si può fare una parziale esperienza di quella che sia l’energia che fluisce e i benefici che se ne hanno provando il metodo seguiti da un Maestro di Reiki anche senza aver ricevuto le attivazioni. Questo è il principio di alcuni momenti di condivisione e scambio di Reiki aperti anche a chi non abbia ancora ricevuto le attivazioni.  Le attivazioni fanno parte dei corsi o seminari di Reiki che durano convenzionalmente due giorni, circa 16 ore ciascuno. Ad ogni livello vengono praticate attivazioni, dette anche armonizzazioni, così chiamate perché il loro scopo è quello di attivare maggiormente i canali energetici ripulendoli in profondità e consentendo all’energia di fluire liberamente.

Operatori I livello – Shoden

Durante il corso di Primo livello si apprendono i principi fondamentali del Reiki e le sue applicazioni nella vita quotidiana. Si impara a prepararsi al trattamento con la centratura, ovvero l’armonizzazione della propria energia. Si prende dimestichezza con la percezione della propria energia e di quella delle altre persone. Si imparano l’autotrattamento, il trattamento completo, quello veloce e a trattare oggetti e alimenti. 

Operatori II livello – Okuden

Durante il corso di Secondo livello attraverso le nuove attivazioni si potenzia l’energia che viene trasmessa. Nel loro insegnamento i Maestri Reiki ricevono indicazione molto chiara sul fatto che possano essere attivati al secondo livello praticanti reiki pienamente consapevoli del cammino bioenergetico e delle sue potenzialità. In ogni caso è necessario che i paticanti di primo livello abbiano acquisito esperienza e abbiano praticato reiki con costanza e regolarità per un periodo congruo che di norma viene fissato in un anno solare. I Maestri Reiki hanno facoltà di negare le attivazioni di secondo e terzo livello qualora ritengano la persona non ancora preparata a proseguire il cammino. Durante il corso di secondo livelli si ricevono alcuni simboli e se ne conoscono principi e usi. Si apprendono le tecniche che consentono di trattare a distanza, di trattare situazioni e di effettuare trattamenti anche a persone o situazioni nel passato e nel futuro. Si impara ad armonizzare gli ambienti e a portare armonia nella nostra mente.

Operatori III livello – Shinpiden

Con il Terzo livello Master/Maestro si può insegnare il Reiki e iniziare altre persone. I Maestri Reiki attivano nuovi Maestri dopo diversi anni di pratica non solo di trattamenti reiki ma anche degli insegnamenti e dei principi del Reiki lasciati da Usui nella propria vita. 

Esistono inoltre numerose varianti rispetto al Reiki trazionale e differenti percorsi di formazione, alcuni dei quali prevedono un numero maggiore di livelli e di iter di formazione. Quello cui ci riferiamo in questo documento è il Reiki tradizionale originale del Metodo Usui Shiki Ryoho.

Lascia un commento