Reiki

Il Reiki è una tecnica dolce che agisce sul campo energetico umano armonizzandolo e riequilibrandolo, al fine di ridurre stress e favorire il benessere della persona. Come le altre tecniche bioenergetiche agisce attraverso le mani che entrano in contatto con il campo energetico.

Il Reiki è una antica tecnica giapponese diffusa, come la conosciamo oggi, da Mikao Usui (1875-1926), monaco buddista giapponese e fondatore della Usui Reiki Ryoho Gakkai. 

Secondo il National Center for Complementary and Alternative Medicine – NCCAM il Reiki rientra nelle CAM (Complementary and Alternative Medicine) ed è definito come un metodo di guarigione bioenergetico che può essere usato in modo complementare per un ampio spettro di patologie acute e croniche.

Le ricerche riportano che le persone che hanno ricevuto un trattamento di Reiki riferiscono di aver fatto esperienza di uno stato di rilassamento profondo e di una grande pace, così come di numerose percezioni e piacevoli effetti sul corpo e sulle funzioni fisiologiche.

Da oltre 30 anni il Reiki è studiato con rigore metodologico da medici, infermieri e Reiki Master insieme. Oggi la comunità medico-scientifica ha confermato essere sicura anche in soggetti malati, nati prematuri e anziani (“Il Reiki come CAM-Complementary & Alternative Medicine. Evidenze empiriche della ricerca scientifica dal 1985 ad oggi” Elisa Cerruti. In corso di stampa). 

Il Reiki rilassa e favorisce uno stato di benessere, contribuisce ad alleviare il dolore, la depressione, lo stress. Per i suoi benefici è adottato da numerosi ospedali in tutto il mondo: Stati Uniti – dove tra l’altro rientra nella formazione ufficiale degli infermieri professionali – Australia, Canada, Regno Unito, Germania, Svizzera, Italia. 

È bene ricordare che il Reiki non cura in senso tradizionale ma aumenta il benessere nei processi di guarigione perché la soluzione di blocchi sul campo energetico permette all’energia di fluire in modo organico. Secondo alcune ricerche il Reiki è in grado di alleviare la sintomatologia sul piano fisico e si sono anche registrati casi di miglioramento della risposta alle cure mediche convenzionali dovuti al Reiki (“Il Reiki come CAM-Complementary & Alternative Medicine. Evidenze empiriche della ricerca scientifica dal 1985 ad oggi” Elisa Cerruti. In corso di stampa). 

Una risposta a “Reiki”

I commenti sono chiusi