Antipasto con le melanzane

Oggi vi propongo un piatto un po’ più lungo e impegnativo delle altre volte, ma il risultato è ottimo, non solo alla vista perchè presenta bene, ma il palato sarà quello che ne rimarrà davvero colpito, l’antipasto con le melanzane.

Gli ingredienti per 6 persone sono:

  • due  melanzane lunghe abbastanza grosse
  • 500 ml  di passata
  • 200 ml di panna da cucina vegetale
  • un panetto di tofu
  • uno spicchio d’aglio
  • 100 gr di formaggio vegano
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • un pizzico di sale marino integrale

Tagliate per lungo le melanzane dello spessore di mezzo centimetro, distribuitele in un colapasta con un peso sopra, per mezz’ora.

Nel frattempo preparate un sugo leggero, con la passata, uno spicchio d’aglio, un filo d’olio e il panetto di tofu.

Mettete l’olio in una pentola e fatevi soffriggere l’aglio, dopo 2 minuti mettete la passata di pomodoro e il tofu schiacciato grossolanamente con la forchetta, un pizzico di sale e fate cuocere il tutto per 20 minuti senza coperchio. A cottura ultimata avrete un sugo abbastanza denso.

In una padella mettete i 4 cucchiai d’olio extravergine e aspettate che si scaldi bene per dorare velocemente  le melanzane. Mentre aspettate che si scaldi l’olio, prendete un piatto piano e appoggiatevi dei tovaglioli, cosicchè man mano che preparerete le melanzane le appoggerete  sopra per togliere l’olio in eccesso.

Ora che avete tutti gli ingredienti pronti, sugo e melanzane, prendete una teglia media e mettete qualche cucchiaio di sugo.

Stendete le melanzane e  mettete un cucchiaino di sugo nel centro, un pezzo sottile di formaggio, un tocchetto di panna e arrotolate la melanzana su se stessa, fermandola con uno stuzzicadente. Procedete così con tutte le melanzane, disponendole sul letto di sugo messo precedentemente nella teglia.

Con il sugo che avanza coprite gli involtini e come  tocco finale guarnite con un filo di panna da cucina vegetale.

Passate nel forno 5 minuti a 150°  per far rapprendere bene il tutto e servite ancora caldi.

Vedrete che successo che avranno i vostri involtini di melanzane …e buon appetito!

Pasta al forno vegana

Eccoci puntuali all’incontro culinario! Questa volta prepareremo la  pasta al forno vegana.

Una prelibatezza, una bontà assoluta che non potete non provare! Perchè  è semplicissima da fare e il risultato è certo, e poi è pratica perchè potete farla e congelarla, capita a volte di avere un ospite a sorpresa…facile e velocissima: un successo garantito.

Ecco gli ingredienti per 6 persone:

  • Per il ragù potete usare la ricetta della pasta al ragù vegano usando le stesse dosi
  • Per la besciamella:
    • latte di soia 1 lt
    • farina 100 gr
    • margarina 50 gr
    • sale marino integrale 1 cucchiaino da caffè
  • pasta grossa tipo paccheri 500 gr
  • formaggio vegano 100 gr: si tratta di un preparato molto simile al formaggio, prodotto con farina, oli e grassi vegetali, lievito, burro di noci, fibra di grano (senza glutine). La particolarità è che è saporito e fonde come il formaggio di latte vaccino. Si può trovare  anche in Italia ma solo su  internet,  sul sito  Vegusto.
  • affettato vegano 100 gr: anche questa è un’ottima alternativa ai comuni affettati, non contiene i pericolosi nitriti ed è cruelty free. Viene preparato con l’amido di frumento. Lo si può trovare facilmente nelle biobotteghe della vostra città.

Preparate il sugo seguendo la ricetta della pasta al ragù vegano.

Preparate la besciamella con il procedimento con cui siete abituati, nel frattempo fate cuocere e scolate la pasta.

A questo punto, con tutti gli ingredienti pronti e ancora caldi, prendete una teglia grande e mettete metà dose di besciamella, metà dose di sugo e la pasta.

Mescolate bene il rimanente sugo e la besciamella, aggiungete il prosciutto e il formaggio vegani, terminate con  una manciata di pan grattato, solo una spolverata, giusto per renderla un po’ croccante.

Mettete in forno a 150° per circa tre quarti d’ora, vi consiglio di coprirla con un foglio di stagnola per il primo quarto d’ora di cottura per non bruciarla sopra.

Se invece vi volete portare avanti per una cena con amici potete farla prima e congelarla.

Semplice no? Vi garantisco il risultato, l’ho provato tante volte ed è sempre venuto un successone.

Questa ricetta è adattabile anche se volete fare le lasagne al forno, stesso procedimento ma sostituite la pasta con le lasagne.

Beh non resta altro che provare, buon appetito!

Pasta al ragù…vegano

Continuiamo a scoprire piatti vegani, oggi con un classico ma di grand’effetto per gli occhi e il palato!

Il ragù vegano! Sembra scontato…ma io ci ho pensato  solo di recente che si poteva fare in poche e semplicissime mosse. L’alternativa alla carne sarà il seitan, ha la consistenza simile alla carne ma è fatto con farina integrale e si può reperire nelle Bio-botteghe sparse un po’ ovunque oppure nei supermercati (banco frigo).

E’ un piatto veloce ma saporito, basta veramente pochissimo tempo per farlo, riesce sempre e  soprattutto anche se il frigo è semivuoto si può fare…(a volte capita…!).

Gli ingredienti per 4 persone per questa ricetta sono:

60 g. di olio extra vergine d’oliva

una cipolla

un gambo di sedano

una carota

200 g di seitan

una scatola di polpa di pomodoro (se preferite una bottiglia di polpa di pomodoro)

sale

origano (facoltativo)

Per iniziare mettete l’olio in una pentola o meglio ancora nel robot da cucina (…se avete quello che cuoce gli ingredienti), unite la cipolla tritata, la carota e il sedano e fate rosolare 3 minuti.

Frullate il seitan e unitelo al soffritto per un altro minuto.

Unite la polpa e salate,o aggiungete 2 dadi,  aggiungete l’origano (e/o basilico) e fate cuocere senza coperchio per 25/30 minuti.

Voilà! Preparate la pasta (meglio spaghetti) e conditela con questo sughetto, facile, economico e buonissimo!!

Provatelo e mi darete ragione!! …Buon appetito!

Tiramisù vegano

Sicuramente molti di voi sanno cos’è una dieta vegana! Purtroppo però pensate che i vegani debbano rinunciare a tantissime cose buonissime…effettivamente molte cose credevo non le avrei mai più mangiate, come ad esempio il tiramisù! Così cremoso e dolce, …invece poi ho scoperto che si può ricreare un tiramisù tutto vegano con semplicissimi ingredienti, e molti li abbiamo tutti i giorni sotto gli occhi!

Nella ricetta che vi propongo vi dico subito che se volete potete tranquillamente sostituire gli ingredienti come il latte di soia con un latte di riso o di avena, così pure per la panna montata, e il caffè con l’orzo o il cacao sciolto nel latte (per esempio per una festa per bambini).

Inoltre questo tiramisù può essere fatto da tutti perchè semplicissimo, ha meno calorie del tradizionale, e sono sicura che è adatto a chi vuole cambiare e uscire un po’ dai soliti schemi!

Iniziamo allora. Per questa ricetta abbiamo bisogno di:

-due pacchi  di fette biscottate

-caffè  zuccherato  (caffettiera da 6, allungato con latte a piacere)

-1 confezione di panna da montare vegana

-1 confezione, (due buste) di crema pasticcera (quella in polvere va benissimo, si deve unire solo il latte!)

-1 barretta di cioccolato fondente frullato o sciolto a bagnomaria

-cacao in polvere, quanto basta per spolverizzare il dolce alla fine

Per prima cosa montare la panna e metterla in frigo, preparare il caffè e zuccherarlo, metterlo in un recipiente.

Preparare la crema pasticcera e unire qualche cucchiaio di panna da montare, il resto vi servirà per decorare l’ultimo strato.

Stendere uno strato di crema pasticcera in una pirofila, bagnare le fette biscottate nel caffè e adagiarle sopra la crema. Andare avanti così a strati, quando siete a metà pirofila mettete il cioccolato fondente in scaglie a coprire, poi continuare con la crema e le fette  fino all’orlo della pirofila.

Come ultima decorazione se avete una siringa per dolci decorate con dei ciuffetti di panna se non ce l’avete viene bene anche stesa con una spatola e spolverizzata con il cacao. Mettete il dolce in frigo.

Fatto! se avete tempo fatelo il giorno prima di servirlo, si ammorbidisce ancora di più e prende più il sapore del caffè!

Ora cambiate idea sui vegani e gustatevi il vostro dolcino!